slider1

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

slider2b

Servizi di progettazione

slider3

Corsi di formazione e addestramento

slider4

Rispetto dell'ambiente

slider5

Prevenzione incendi

slider6

Qualità

slider7

Rilievi strumentali

Una tesi da premio!

Un ringraziamento alla nostra Dott.ssa Vanya Ramponi, che con la sua tesi di laurea dal titolo “La sicurezza negli appalti e la qualificazione delle imprese esecutrici operanti nel comparto ceramico”, realizzata fotografando un periodo di otto mesi del comparto ceramico del Gruppo Sacmi, mercoledì 29 gennaio 2020 verrà premiata per l’ambito giuridico, normativo ed organizzativo da AiFOS.

La sicurezza negli appalti e la qualificazione delle imprese esecutrici operanti nel comparto ceramico

Abstract:

L’attuale mondo del lavoro viaggia a velocità elevate e si scontra abitualmente con le richieste normative di una macchina legislativa che spesso fatica a tenere il ritmo.
Il Gruppo Sacmi, produttore di macchine per l’industria ceramica, ha sentito la necessità di istituire un processo di pre-qualifica delle imprese esecutrici a cui subappalta, al fine di garantire rapidi tempi di intervento pur soddisfacendo gli obblighi di legge, le richieste delle Industrie Ceramiche Committenti e gli standard qualitativi di sicurezza propri del Gruppo.
Qualificare in maniera preventiva un’impresa, prima di sapere la natura della commessa a cui è destinata, ha comportato l’esaminazione di molta documentazione, permettendo però di individuare non conformità a cui si è potuto porre rimedio con largo anticipo rispetto alle fasi operative. I controlli sono stati possibili mediante la compilazione di check-list valutative comportanti il rilascio di un giudizio di possesso o meno di Idoneità Tecnico-Professionale da parte delle imprese esaminate.
In seguito alla pre-qualifica ed alla destinazione dell’impresa ad uno specifico appalto, a seconda se questo era configurato in regime di articolo 26 o Titolo IV del D.Lgs.81/08, si è valutata la documentazione specifica dell’appalto quali ad esempio i Piani Operativi di Sicurezza: per appurare la conformità di quest’ultimi ai requisiti minimi di legge ed agli standard Sacmi si sono adottate differenti liste di controllo.
L’elaborato in oggetto, a seguito dell’analisi delle check-list prodotte, riporta le statistiche che sono conseguite ad un periodo di lavoro di otto mesi e che forniscono una fotografia del comparto ceramico emiliano romagnolo in merito alle imprese esecutrici che in esso operano ed ai documenti inerenti agli appalti da loro prodotti. Dalle statistiche si ha evidenza delle criticità riscontrate e dei possibili interventi migliorativi attuabili al fine di rendere più sicuro un comparto considerato ad alto rischio.

Dott.ssa Vanya Ramponi
Tecnico della Sicurezza c/o Im.Tech S.r.l.

Attenzione! 12 marzo 2020

Nell’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 era previsto che i lavoratori abilitati all’utilizzo di attrezzature di lavoro con una formazione pregressa, dovessero svolgere entro il 12 marzo 2015 un aggiornamento di 4 ore, di validità quinquennale. Il 12 marzo 2020 saranno trascorsi 5 anni da quella scadenza; entro tale termine tutte le aziende dovranno provvedere ad aggiornare le abilitazioni dei propri lavoratori all’utilizzo di tali attrezzature.

Invitiamo i nostri clienti a verificare quanto prima le eventuali scadenze delle abilitazioni dei propri lavoratori e a mettersi in contatto con il proprio referente Im.tech per l’eventuale organizzazione dei corsi di aggiornamento.
Il mancato rinnovo dell’abilitazione entro la data di scadenza della stessa, non consentirà all’operatore l’utilizzo delle attrezzature di lavoro!

Quali Attrezzature? Clicca quiper approfondire.

Unità Locale di Imola

Gli uffici IM.TECH presenti presso l’Unità locale di Imola, si sono trasferiti nella nova sede sita in Via U. Lambertini n. 6 – Piano 6° Int. 48.

La Sede di Bologna non subisce alcuna modifica.

Vieni a trovarci!