slider1

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

slider2b

Servizi di progettazione

slider3

Corsi di formazione e addestramento

slider4

Rispetto dell'ambiente

slider5

Prevenzione incendi

slider6

Qualità

slider7

Rilievi strumentali

Dichiarazione MUD 2020

Attenzione: il D.L. 18/2020 ha rinviato la scadenza per la presentazione del MUD al 30 giugno 2020.

Con nota del 9 gennaio 2020, il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, comunica che il modello di dichiarazione utilizzato per il MUD 2019, è confermato anche per l’anno 2020 e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 30 giugno 2020, con riferimento all’anno 2019.

Im.Tech si mette a disposizione delle imprese e dei propri clienti, per il supporto nella redazione ed invio del Modello Unico di Dichiarazione ambientale.

Clicca qui per maggiori dettagli.

Deroga obblighi aggiornamento

Il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, sottoscritto sabato 14 marzo 2020 da sindacati e associazioni di categoria, chiarisce che il mancato completamento dell’aggiornamento della formazione professionale e/o abilitante entro i termini previsti per tutti i ruoli/funzioni aziendali in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, dovuto all’emergenza in corso e quindi per causa di forza maggiore, non comporta l’impossibilità a continuare lo svolgimento dello specifico ruolo/funzione (a titolo esemplificativo: l’addetto all’emergenza, sia antincendio, sia primo soccorso, può continuare ad intervenire in caso di necessità; il carrellista può continuare ad operare come carrellista).

Attenzione!
Ci si riferisce esclusivamente al mancato aggiornamento e non alla formazione iniziale!

VV.F. – Sospensioni e proroghe

Il D.L. “Cura Italia” n° 18/2020, ha introdotto proroghe e sospensioni relative a procedimenti ed atti in ambito di prevenzione incendi. Il Corpo Nazionale VV.F ha emanato una circolare che stabilisce quanto segue:

  • Semplificazioni per la realizzazione delle aree sanitarie temporanee (art.4).
  • Sospensione dal 9 Marzo al 15 Aprile del decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali, inclusi quelli ai sensi del D.lgs. 758/94 (art.83).
  • Sospensione fino al 15 Giugno dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza. (art.103).
  • Proroga della validità fino al 15 giugno 2020 di tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020.
  • Il capo del Corpo aveva infine già pubblicato una disposizione, lo scorso 12 marzo, che precisava che: “… devono intendersi sospese le attività di formazione esterna e gli accertamenti di idoneità tecnica nonché i controlli di prevenzione incendi, di cui all’art. 4 del DPR 151/2011, fatti salvi i controlli svolti nell’ambito di attività di indagine di polizia giudiziaria …”

Per eventuali ulteriori informazioni potete contattare:
Ing. Andrea Bartolini
348 57 37 576 | andrea.bartolini@imtechsrl.com